di Andrea Broccoletti
L’era dell’autocelebrazione dell’io che internet ha inaugurato è stata scandita anche dalla proliferazione dei blog che milioni di utenti in tutto il mondo hanno deciso di creare al fine di poter condividere le proprie impressioni e esperienze dirette in merito ad un ambito specifico. Il Blog Futura è uno di questi, “forse” arrivato un pò in ritardo, ma di certo non meno appassionato e combattivo. Gli innumerevoli e complicati scenari che il mondo globalizzato ci ha riservato rappresentano un pozzo inesauribile dal quale attingere per poter trarre interessanti spunti su tante tematiche differenti. Principalmente il Blog Futura si vuole inserire nel già battutissimo ambito riguardante gli attuali scenari politici globali, ma con una fondamentale, a nostro avviso, tematica riguardante come, all’interno dell’odierna società, il modello predominante ha influenzato, nel bene e nel male, gli aspetti fondativi della nostra civiltà. Il perchè di questa scelta risiede nell’intenzione dei fondatori di continuare a lavorare al fine di diffondere un’informazione alternativa ai media mainstream che troppo spesso si pongono come diffusori di una realtà di parte; l’adesione di questi ad una visione “standard” non asseconda quei tanti ricercatori di informazione alternativa che vorrebbero confrontarsi con un’interpretazione dei fatti differente. Non siamo qui per elevarci come portatori di verità assolute o come giudici della veridicità o meno di determinate notizie, ma offriamo a quanti avranno il piacere di dedicarci qualche minuto, la nostra visione delle cose, quella alla quale giungiamo attraverso quegli strumenti che la nostra formazione scolastica, universitaria e personale ci ha fornito. Siamo aperti al contributo di più pensatori in modo da consentire un più ampio quadro di insieme frutto di una molteplicità di estrazioni ideologiche. Il Mahatma Gandhi sosteneva come non esistano verità assolute, una condizione determinata dai limiti e dalle fallibilità dell’agire umano. Ma l’inesistenza di verità assolute presuppone l’esistenza di tante verità frutto di più prospettive soggettive; l’unione di ogni verità parziale aiuta l’uomo nel cammino di avvicinamento verso la “verità vera”. Attraverso il concetto del relativismo gandhiano vogliamo far comprendere al meglio il nostro intento informativo, nella speranza di non venire meno ai nostri propositi.